Timballo Napoletano

Per la nostra rubrica dedicata alle ricette campane, vi proponiamo il Timballo Napoletano. Una preparazione antica dove il ragù, fatto con ottimi pomodori pelati, ha un ruolo importantissimo per la forma e il gusto finale.

Questa ricetta, se preparata per 4 persone, prevede:

• 320 g di maccheroni
• 200 g di rigaglie di pollo
• 100 g di salsiccia
• 30 g di funghi secchi
• 400 g di passata di pomodoro
• 1 mozzarella
• 1/2 cipolla
• 1 spicchio d’aglio
• pangrattato
• 40 g di formaggio grattugiato
• 50 g di burro
• sale

Ecco come si prepara il timballo napoletano:

Per prima cosa occorre preparare il ragù: in una padella lasciate sciogliere il burro e insaporitevi aglio e cipolla tritati finquando non assumeranno un colorito dorato. Aggiungete, dopo qualche minuto, il pollo tagliato a pezzettini, la salsiccia spellata e sminuzzata, i funghi già ammorbiditi in acqua calda e strizzati. Salate, mescolate e fate cuocere per alcuni minuti. Aggiungete i pomodori, coprite e lasciate cuocere mezz’ora a fuoco moderato.

Nel frattempo, mentre cuoce il ragù, dovete lessate in abbondante acqua salata i maccheroni, scolarli piuttosto al dente, condirli con il ragù e lasciarli raffreddare. Quindi aggiungete la mozzarella tagliata a dadini e il formaggio grattugiato.

Per dare una forma al timballo, occorrerà prendere uno stampo imburrato e cosparso di pangrattato dove si andranno a versare i maccheroni conditi livellando e cospargendo la superficie di pangrattato.

Mettete in forno preriscaldato a 180° per circa quaranta minuti. Quando il timballo è ben dorato, ritiratelo, lasciatelo riposare alcuni minuti, sformatelo sul piatto da portata e servitelo a tavola.